Prodotti e Servizi PRODOTTI & SERVIZI

Truffe sentimentali ai massimi storici: ecco cosa devi sapere

La Federal Trade Commission (FTC) americana, il cane da guardia ufficiale per la protezione dei consumatori degli Stati Uniti, ha recentemente avvertito che i truffatori sentimentali stanno guadagnando più soldi che mai.

Solo negli Stati Uniti alle vittime sono state sottratti più di 300 milioni di dollari nel 2020, erano 200 milioni nel 2019.

La FTC afferma che la perdita finanziaria media in una truffa sentimentale è stata di 2500 dollari, più di dieci volte la media di altre truffe online.

Ecco cosa bisogna sapere, per proteggersi o per poter consigliare amici e familiari se si pensa che siano coinvolti in una truffa di questo tipo.

Cosa sono le truffe sentimentali?

Le truffe sentimentali, per chi non ne hai mai sentito parlare, sono più o meno ciò che suggerisce il nome, una sorta di finta storia d’amore condotta online, qualcosa del genere:

  • Una banda di criminali informatici ti trova online, in genere attraverso un sito di appuntamenti o un social media.
  • La banda ricerca i tuoi interessi utilizzando fonti pubbliche come il sito di incontri stesso, i tuoi account sui social media e le informazioni pubblicate dai tuoi amici nella vita reale.
  • Uno dei membri della banda crea un falso profilo online che si allinea perfettamente con il tuo e prende contatto utilizzando una presunta personalità che è costruita per attrarti, in genere utilizzando il nome e la foto di qualcun altro.
  • Se mostri interesse, il truffatore coltiva con cura un ‘”amicizia” fingendo di essere esattamente il tipo di persona che stai cercando, in genere per un periodo di settimane o mesi.
  • Dai forma a quella che pensi sia una relazione amorevole online con il truffatore, che finge di essersi innamorato anche di te. Il truffatore in genere si impegna molto per coltivare un senso di sincerità e affidabilità, in modo che tu possa scambiare centinaia di messaggi e chiamate vocali con lui. Puoi aspettarti che risponderà rapidamente e apparentemente amorevolmente a tutti i messaggi che invii e che non mancherà a nessuno degli appuntamenti online che ti ha promesso.
  • Il ladro poi ti convince a consegnare i soldi. In genere il truffatore afferma di vivere lontano e dice che non può incontrarti facilmente, anche se nessuno di voi vive è in lockdown per il coronavirus. Poi ti induce a consegnargli del denaro, in genere una piccola somma all’inizio, spesso seguita da cifre sempre più consistenti.

Prima della pandemia, le scuse fornite per il bisogno di soldi erano legate all’organizzazione di un incontro e comportavano visti e biglietti aerei, possibilmente con alcune spese aggiuntive di avvocato o agenzia per l’elaborazione del visto.

Solitamente, la “persona amata” non si presentava all’aeroporto come previsto e si inventava una serie di scuse come l’essere stato arrestato, l’avere subito un grave incidente in taxi nel recarsi all’aeroporto o una qualsiasi tra una serie vertiginosa di motivi plausibili, emotivi, ma sempre assolutamente disonesti per cui si presentava la necessità di inviare altro denaro.

Come sottolinea la FTC, la pandemia di coronavirus ha creato una serie completamente nuova di scuse a disposizione dei truffatori sentimentali per spiegare perché hanno bisogno di sempre più soldi, anche dopo che hai pagato per il loro viaggio e non si sono presentati la prima volta:

“I truffatori creano profili online attraenti per sedurre le persone, spesso prendendo immagini dal web e usando nomi inventati. Alcuni fanno un passo avanti e assumono l’identità di persone reali. Una volta stabilito il contatto online, inventano motivi per non incontrarsi di persona. La pandemia ha reso tutto ciò più facile e ha ispirato nuovi colpi di scena alle loro storie, con molte persone che hanno riferito che il loro cosiddetto corteggiatore ha affermato di non essere in grado di viaggiare a causa della pandemia. Secondo quanto riferito, alcuni truffatori hanno persino annullato i piani del primo appuntamento a causa di un presunto test COVID-19 risultato positivo.”

Soldi spariti per sempre

Questi truffatori in genere chiedono di pagare tramite bonifico bancario, spesso con la scusa che le strutture bancarie nel paese in cui vivono al momento sono inaffidabili e corrotte.

Un altro modo comune in cui si organizzano per ricevere denaro è far acquistare alla vittima carte regalo online che dicono di poter riscattare in seguito: tutto ciò che bisogna fare, dicono, è grattare la carta per ottenere il PIN, quindi inviare loro il PIN via email e il numero della carta.

Purtroppo, sia i bonifici bancari che i buoni regalo “spesi” sono equivalenti a contanti, quindi non c’è modo di riavere i propri soldi in seguito quando ci si rende conto di essere stato truffato.

Un altro trucco comune utilizzato dai truffatori romantici, soprattutto se pensano che non ti lascerai ingannare se insistono che invii loro denaro, è quello di mostrarti il loro “apprezzamento” inviandoti denaro o un “regalo d’amore” come gioielli.

Di certo, riceverai l’avviso di tracking di un corriere per il tuo regalo, con il nome falso della tua “persona amata” come mittente.

Ma anche il corriere e il sito falso che ti viene chiesto di utilizzare per accettare il “regalo” fanno tutti parte della truffa.

Le “spese di consegna” che ora ti verrà chiesto di pagare per ricevere il tuo “regalo” vanno direttamente ai truffatori e l’oggetto non si fa mai vedere.

Cosa fare?

  • Non incolpare te stesso se rimani coinvolto. Queste persone sono truffatori di professione, quindi hanno un sacco di pratica. A differenza di molti truffatori online, sono disposti a giocare a lungo, investendo settimane, mesi e persino anni nella costruzione di false amicizie.
  • Considera l’idea di segnalare la tua truffa alla polizia. Quasi certamente non riceverai indietro i soldi, ma con le tue prove e quelle di altre vittime, c’è almeno la possibilità di identificare e fermare i criminali coinvolti e di tenere le potenziali vittime future lontano da questi truffatori.
  • Cerca un gruppo di supporto se ti senti depresso dopo essere stato imbrogliato in questo modo. Ma fai attenzione alle persone che ti “contattano” per aiutarti online dopo che sei stato raggirato, per evitare di essere coinvolto di nuovo in una truffa. Ignora qualsiasi offerta di aiuto per “recuperare i tuoi soldi” dopo una truffa: probabilmente sono gli stessi malfattori che fanno un altro tentativo. Chiedi consiglio alla polizia locale o a un professionista sanitario.
  • Ascolta i tuoi amici e la tua famiglia se cercano di metterti in guardia. Questi criminali non pensano a metterti deliberatamente contro la tua famiglia come parte della loro truffa, usando scuse romantiche come “l’amore vince tutto”. Non lasciare che questi criminali creino un cuneo tra te e la tua famiglia e tra te e i tuoi soldi.
  • Scappa non appena ti rendi conto che è una truffa. Non avvisare i truffatori che sospetti di loro o non chiedere loro se ti amano davvero, perché ti diranno solo quello che vuoi sentire. Interrompi i contatti unilateralmente, bruscamente e completamente e entra in un vero gruppo di supporto se hai bisogno di aiuto.

Seguendo il consiglio della FTC, puoi smascherare alcuni di questi truffatori fin dall’inizio facendo una ricerca inversa di immagini della persona che affermano di essere.

La ricerca di immagini inversa potrebbe farti risalire al profilo di qualcun altro e sarà abbastanza ovvio che il truffatore lo ha semplicemente copiato per creare la sua falsa identità.

Lascia un commento

Your email address will not be published.