Instagram si piega al GDPR – in arrivo lo strumento “scarica tutto”

Protezione dei datiFacebookInstagramSocial Network

In seguito alle critiche sulla mancanza di portabilità dei dati, il social nework ha dichiarato che sta creando uno strumento per consentire agli utenti di scaricare tutto ciò che hanno condiviso

A differenza del suo parente Facebook, Instagram non ha uno strumento “Scarica i tuoi dati”. Ecco perché, in seguito alle critiche sulla mancanza di portabilità dei dati, il social nework ha dichiarato che sta creando uno strumento per consentire agli utenti di scaricare tutto ciò che hanno mai condiviso.

Tutto, proprio tutto? Siamo ancora in attesa dei dettagli.

Un portavoce di Instagram ha dichiarato a TechCrunch che il nuovo strumento, disponibile “presto”, consentirà agli utenti di scaricare una copia delle loro foto, video e messaggi. Ciò che non è ancora chiaro è se lo strumento consentirà agli utenti anche di esportare gli elenchi di following e follower, i Mi piace, i commenti, le storie e le didascalie che inseriscono nei post.

Né è chiaro quale sarà la qualità delle foto e dei video scaricabili: verranno esportati con l’alta risoluzione in cui vengono caricati o visualizzati, oppure verranno compressi?

Tenete duro, Instagram ha detto a TechCrunch: altri dettagli arriveranno presto.

Condivideremo maggiori dettagli molto presto quando lanceremo effettivamente lo strumento. Ma a livello alto ti permette di scaricare ed esportare ciò che hai condiviso su Instagram.

Se lo strumento verrà lanciato entro il 25 maggio, aiuterà Instagram a conformarsi alla prossima legge sulla protezione dei dati personali (GDPR) dell’Unione Europea, che richiede la portabilità dei dati.

La nuova legge impone che gli individui siano in grado di richiedere la cancellazione dei dati, di rinunciare alla loro futura raccolta, di visualizzare quali dati personali sono detenuti da un’azienda e di scaricarli in un formato che possono trasferire ai concorrenti.

Non che ci sia una mancanza di strumenti per ottenere i dati da Instagram al momento. Digital Trends elenca i tool e le tecniche che le persone stanno utilizzando per estrarre i loro Insta-goodies. Ma le app di terze parti che svolgono il lavoro non sono necessariamente sicure, e non c’è alcuna garanzia che utilizzeranno bene con i dati ottenuti. Innanzitutto, bisogna consegnare non solo il contenuto, ma anche il proprio login Instagram.

The Guardian suggerisce che vedremo una raffica di annunci simili mentre le lancette dell’orologio ticchettano velocemente verso il GDPR. Questa è la prima volta che sentiamo parlare di Instagram sull’argomento, ma questa settimana abbiamo invece sentito parlare parecchio dell’amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg in merito agli strumenti per la privacy del GDPR.

Mercoledì scorso, Zuckerberg ha dichiarato al Comitato per l’energia e il commercio della Camera che il GDPR modificherà il modo in cui Facebook sarà reso disponibile a tutti gli utenti di tutto il mondo.

Questo non vale solo per gli stessi controlli sulla privacy, ha detto Zuckerberg. Facebook fornirà anche agli americani le stesse protezioni e divulgazione dei dati richieste dal GDPR a livello europeo.

Sarà vero? Forse.

È stato un chiaro “sì” quando il rappresentante Gene Green ha chiesto all’amministratore delegato di “promettere oggi che Facebook estenderà le stesse protezioni agli americani che gli europei riceveranno sotto il GDPR?”

Ma quel “sì” è stato un po’ più ambiguo durante i vari punti delle sessioni dell’interrogatorio.

Ed è stato ugualmente ambiguo quando ha testimoniato davanti al Senato. Questo potrebbe avere qualcosa a che fare con le grandi lettere in grassetto su un suo bigliettino fotografato dall’AP e che diceva:

GDPR (Non dire che facciamo già ciò che richiede il GDPR).

 

 

 

*Ispirato all’articolo “Instagram bends to GDPR – a “download everything” tool is coming” di Lisa Vaas

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.