Sophos al Mobile World Congress con Sophos Mobile 8

Sophos SoluzioniSophos MobileUEM

La nuova soluzione di gestione unificata degli endpoint completamente integrata con la sicurezza di prossima generazione

Sophos, presenta Sophos Mobile 8, la nuova versione della sua soluzione per l’Unified Endpoint Management (UEM) e per la sicurezza dei device mobili.

Questa nuova versione consente agli amministratori di sistema di gestire e proteggere gli endpoint aziendali e personali, Mac, Windows e mobili grazie alla piattaforma di gestione Sophos Central basata sul cloud, mettendo così a disposizione degli IT manager una strategia di gestione più semplice per le aziende di ogni dimensione.

Questo approccio unificato garantisce infatti criteri di sicurezza coerenti ed un accesso sicuro alle risorse, indipendentemente dal tipo di device utilizzato dai dipendenti.

Sophos Mobile 8 integra una serie di funzionalità di management come la gestione e la configurazione MacOS, la gestione delle applicazioni Windows 10 e le funzionalità estese di gestione Android e iOS.

“La crescita più rapida per quel che concerne gli attacchi malware riguarda prevalentemente i device mobili”, ha commentato Dan Schiappa, Senior Vice President e General Manager of Products di Sophos. “I dispositivi personali e IoT connessi alla rete rappresentano una minaccia significativa per la sicurezza aziendale a causa dei problemi di gestione e di discovery.

Grazie a Sophos Mobile 8, gli amministratori IT possono gestire e proteggere tutti gli endpoint MacOS, Windows e mobili da un’unica piattaforma. Questo approccio semplificato alla gestione della sicurezza consente, sia agli amministratori sia agli utenti, di risparmiare tempo e risorse migliorando sensibilmente la produttività aziendale “.

Per contrastare l’aumento di attacchi malware e ransomware su dispositivi mobili, Sophos Mobile 8 integra le più recenti ed avanzate tecnologie di sicurezza mobile e anti-ransomware.

Nel 2017, i SophosLabs hanno analizzato più di 10 milioni di campioni su Android (rispetto agli 8,5 milioni del 2016) e hanno rilevato quasi 3,5 milioni di app potenzialmente sospette o dannose, il 77% delle quali infettate da malware.

Più di recente, i SophosLabs hanno scoperto che i cyber criminali stanno sfruttando sempre di più Google Play per il mining di criptovalute o l’inserimento di pubblicità indesiderate che possono causare seri danni agli utenti Android.

“La nostra soluzione di UEM è in grado di salvaguardare la produttività dell’utente in un ambiente operativo sicuro. L’ innovazione che Sophos ha portato alla protezione degli endpoint basata sul Deep Learning offre livelli di rilevamento e prevenzione leader sul mercato. Inoltre, la nostra visione punta ad estendere il livello di sicurezza predittiva a tutti gli endpoint, compresi i device mobili, fornendo così ai nostri clienti gli strumenti di sicurezza più completi ed efficienti per operare in ambienti di lavoro sicuri e produttivi”, ha concluso Schiappa.

Sophos Mobile 8 è disponibile sia sulla piattaforma basata su cloud Sophos Central che per l’installazione on premise.

Scopri di più sui malware dedicati ai dispositivi mobili e sulle altre minacce rilevate nel 2018 Malware Forecast di Sophos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.