Quanto state regalando ai truffatori su Facebook?

Le nuove minaccePer gli utentiFacebookSocial Network

Quante informazioni personali state rivelando ai truffatori su Facebook? State fornendo loro informazioni sufficienti a rubare la vostra identità?

Recentemente Information Age ha segnalato che un sondaggio online condotto da YouGov nel Regno Unito ha rivelato che almeno il 30% di adulti con social media account “include il suo nome per intero e la data di nascita sul proprio profilo” – che sono due delle tre informazioni chiave di cui hanno bisogno i truffatori per rubare la vostra identità.

La terza? Il vostro indirizzo, proprio come rivela un recente post di Action Fraud:

Il vostro nome, la data di nascita e l’indirizzo, ecco ciò che serve ai truffatori per rubare la vostra identità e accedere ai vostri conti bancari, chiedere prestiti o richiedere telefoni cellulari a vostro nome.

Ma per scoraggiare i truffatori potrebbe non bastare nascondere queste informazioni nel vostro profilo. Possono ancora risalire alla vostra data di nascita controllando i messaggi di compleanno pubblicati sulla vostra timeline. E anche se non sanno dove vivete, potrebbero essere in grado di scoprire il vostro nome e la data di nascita. Un articolo di The Telegraph rivela come.

Le directory online dispongono di enormi quantità di informazioni – dagli indirizzi, ai numeri di telefono e perfino all’ elenco dei vostri coinquilini passati e presenti. Tutto questo può essere assemblato per assumere la vostra identità.

Armati di questi tre elementi chiave, i truffatori possono ottenere falsi documenti di identificazione come la copia di un passaporto su Internet.

La documentazione falsa apre le porte a prestiti, carte di credito, telefoni cellulari e altro ancora – tutti richiesti a vostro nome.

Quindi cosa dovreste fare?

In gennaio abbiamo condiviso alcuni suggerimenti per assicurare il vostro profilo sui social media in “La Social media security non è solo per i bambini – quanto sono sicuri i vostri profili?” Robert Schifreen, ex hacker e fondatore di SecuritySmart, ha condiviso alcuni suggerimenti importanti in quel post, tra cui “è giusto mentire a proposito di compleanno e posizione”, basta tenere una nota di quello che hai detto in caso tu avessi mai bisogno di confermare tali informazioni “.

Abbiamo anche parlato di quei legami che ti collegano ad altri membri della tua famiglia? Possono rivelare chi sono i tuoi genitori, fratelli o nipoti – e questo potrebbe rendere il nome da nubile di tua madre facile da decifrare. Quante volte ti è stato chiesto al momento di reimpostare una password?

Troppi di noi si sono involontariamente messi a rischio condividendo troppe informazioni sui siti social come Facebook. Dovremmo dare retta ai consigli condivisi da John Marsden, capo di identificazione e frode di Equifax, in un articolo della Belfast News Letter:

Siate astuti sui social; evitate di condividere inutilmente i dati personali e rischiare la vostra identità su piattaforme che possono essere facilmente sfruttate. È sempre bello ricevere auguri per il compleanno – ma vale la pena rischiare?

Se davvero non sapete chi può accedere alle vostre informazioni personali su Facebook, prendete provvedimenti oggi stesso.

 

Tratto dall’articolo “How much are you giving away to fraudsters on Facebook?” di Alison Booth

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.