Prodotti e Servizi PRODOTTI & SERVIZI

Nuova ricerca dei SophosLabs: il malware che infetta i PC per produrre denaro virtuale.

I SophosLabs hanno da poco rilasciato una ricerca su un nuovo malware grazie al quale i cybercriminali guadagnano fior di quattrini “prendendo in prestito” computer in rete per produrre criptovaluta.

Il report redatto da Attila Marosi, Senior Threat Researcher in Sophos, studia il malware Mal/Miner-C, che i criminali stanno utilizzando per emettere la criptovaluta Monero.

Nella ricerca, Marosi prende in esame le modalità in cui Mal/Miner-C infetta i computer delle vittime in tutta tranquillità e comunica con i server host per eseguire le operazioni di mining in background.

Un solo computer può non produrre un forte impatto sulla produzione di criptovaluta, ma l’obiettivo dei criminali è quello di colpire con il malware il maggior numero possibile di PC in modo da trarre il proprio guadagno da centinaia di migliaia di computer infetti

Nello studio di Marosi viene analizzato come i dispositivi NAS vengono usati come server di distribuzione da Mal/Miner-C, e si esplorano le attività di mining dei criminali e quanto denaro potrebbero guadagnare potenzialmente.

Scaricate questo nuovo report e scoprite Mal/Miner-C, come viene usato per rilasciare criptovalute e come potete essere d’aiuto per fermare questo tipo di truffa.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.