Libero Mail violata: ecco come sostituire efficacemente la vostra vecchia password.

Le nuove minaccePer gli utentiProtezione dei datiemail securityPassword

Ieri il noto provider di posta elettronica Libero Mail ha comunicato di essere stato vittima di un attacco hacker. Nella mail inviata a tutti gli utenti, Libero spiega che “ il sistema di sicurezza  ha rilevato nei giorni scorsi un attacco informatico alla propria rete, con accesso al database che custodisce, in formato criptato, le password dei servizi”.

Il provider raccomanda ai suoi utenti di modificare subito la password per evitare eventuali furti di dati o accessi non autorizzati alle loro caselle email.

Sophos è da sempre impegnata a diffondere tra gli utenti la cultura di un utilizzo consapevole del Web e il tema della scelta di password adeguate è stato affrontato spesso dai suoi esperti.

Ecco alcuni consigli su come scegliere una parola chiave un grado di proteggere efficacemente i dati sensibili:

  • Non scegliere password prevedibili

Optare per semplici parole chiave come ad esempio il proprio nome, la data di nascita e il nome del proprio animale domestico costituisce un rischio; qualcun altro potrebbe facilmente scoprirla e accedere così facilmente agli account personali. Inoltre stratagemmi come ad esempio sostituire la “a” con una semplice @ non sono garanzia di una password a prova di hacker.

  • Preferire parole molte lunghe e complesse

Utilizzare almeno 14 caratteri scegliendo lettere, numeri e caratteri speciali. Un’altra possibilità potrebbe essere quella di combinare alcune parole e frasi tra di loro indipendenti,usando schemi o filastrocche che possano aiutarci a memorizzare la sequenza. A tale sistema è stato dedicato anche un sito di generatore di password: http:// correcthorsebatterystaple.net

  • Servirsi di un generatore di password

I generatori di password possono creare parole chiave lunghe e complesse oltre che memorizzarle per l’utente. L’importante è essere sicuri di avere ottenuto una password sufficientemente complicata e, a questo scopo, si può anche considerare di utilizzare un’autenticazione a due fattori.  In questo modo sarà più difficile che entrambe le password vengano scoperte e rubate nello stesso momento.

  • Ad ogni account la sua password

Chi riesce ad ottenere la password di un’altra persona proverà ad utilizzarla per accedere ai suoi diversi account. Non è quindi consigliabile utilizzarne soltanto una ma ogni account dovrebbe avere la sua parola chiave.

Qui un breve video che Sophos dedica agli utenti più…imprudenti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.