Sophos arricchisce il suo portafoglio per la sicurezza cloud con Cloud Server Protection

Protezione dei datiSophos NewsCloudmalwareSicurezza Aziendale
Sicurezza Cloud

Sophos presenta “Cloud Server Protection”, la soluzione ad alte prestazioni per la protezione dal malware creata specificamente per i server. Questa importante novità amplia ulteriormente il raggio d’azione di Sophos Cloud che si propone così come una piattaforma di sicurezza completa e semplice da configurare e gestire per la protezione di laptop, desktop, smartphone, tablet e, da adesso, anche server.

I server, nei quali vengono archiviate enormi quantità di dati sensibili, diventano sempre più un obiettivo strategico per i cybercriminali. Per proteggerli in modo efficace, gli amministratori di sistema hanno sempre dovuto scegliere tra software di sicurezza desktop oriented o complessi e costosi strumenti specifici per la sicurezza dei server. Forse è per questo motivo che due terzi dei responsabili IT intervistati attraverso Spiceworks hanno dichiarato che la configurazione e il mantenimento della sicurezza a livello server sono alcuni tra i problemi più seri e complessi da affrontare.

La nuova soluzione Sophos Cloud Server Protection coniuga la protezione dal malware e da pericolose intrusioni a livello host, sicurezza web e un monitoraggio immediato del livello di sicurezza di tutti i server gestiti attraverso una semplice interfaccia web-based.

La nuova offerta di Sophos è altresì l’unica che può analizzare in modo continuativo l’ambiente server, rilevando le nuove applicazioni e adattando in modo intelligente le policy per mantenere l’efficienza operativa.

“Se infettare un PC è come rubare un portafoglio, allora un attacco hacker a un server equivale a una rapina in banca” commenta Bill Lucchini, SVP & GM per Sophos Cloud. “Oggi le aziende hanno bisogno delle soluzioni di protezione più aggiornate e Sophos Cloud Server Protection offre agli oberati responsabili IT una soluzione innovativa, ad alte prestazioni e semplice da gestire per proteggere al meglio l’ambiente server”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.