La protezione SOPHOS non si ferma e aiuta le aziende ad affrontare la pandemia da Coronavirus

CorporatecoronavirusCOVID-19Sophos

SophosLabs, Managed Threat Response e i team di supporto globali rimangono regolarmente operativi 24h su 24 e 7gg su 7.

coronavirus

Nonostante il Coronavirus (COVID-19) continui a diffondersi in diverse parti del mondo, SOPHOS desidera rassicurare i propri Clienti e Partner che la nostra capacità di proteggere i sistemi rimane la stessa. Tutti i team che operano in prima linea, inclusi i SophosLabs che si occupano di intelligence, protezione e risposta alle minacce, Managed Threat Response e i Servizi di supporto globali, rimangono regolarmente operativi per garantire un continuo rilevamento delle minacce, protezione e supporto tecnico 24h su 24 e 7gg su 7. Queste business unit regolarmente operano già secondo una strategia globale basata sulla disponibilità di operatori in vari fusi orari e ciò consente a Sophos, specialmente in questo periodo, di garantire la continuità dei servizi durante il normale svolgimento delle attività aziendali, con miglioramenti costanti a seconda delle esigenze.

Inoltre, grazie alle tecnologie avanzate che vengono utilizzate abitualmente dalla maggior parte dei nostri dipendenti a livello globale, possiamo garantire a tutti i nostri dipendenti di poter operare in modalità smart working. Per precauzione, nonché per limitare la diffusione del Coronavirus, abbiamo consigliato ai dipendenti che si trovano nei paesi in cui si segnala un numero sempre più elevato di casi, di ricorrere al telelavoro. Abbiamo, infatti, tutta la tecnologia necessaria per continuare a svolgere le nostre normali attività in remoto, inclusi i progetti di sviluppo dei prodotti e altre funzioni importanti.

Sappiamo che molte altre organizzazioni hanno dovuto implementare lo smart working come modalità di lavoro per i propri dipendenti e che pertanto hanno bisogno di una connessione sicura. Nella pagina della Sophos Community sono disponibili diverse informazioni dedicate ai Clienti sul tema. Molto importante l’articolo su come configurare l’accesso remoto tramite VPN con XG Firewall: una guida di riferimento rapida e semplice per cominciare. Abbiamo pubblicato anche delle pratiche linee guida per chi ha implementato o sta prendendo in considerazione di lavorare in remoto.

Sophos si attiene alle direttive attuali del governo dei singoli paesi, che sono in continua evoluzione, adottando varie misure precauzionali per cercare di ridurre la diffusione globale del Coronavirus (COVID-19) e proteggere la salute e il benessere dei nostri Dipendenti, Partner e Clienti. Tali misure includono la riduzione dei viaggi di lavoro (sia nazionali che internazionali) per tutti i dipendenti, la limitazione della nostra partecipazione agli eventi e l’utilizzo della videoconferenza come modalità unica per incontri e meeting.

Al nostro interno abbiamo istituito un gruppo di lavoro interfunzionale, in grado di garantire il coordinamento delle nostre azioni e operazioni a livello globale. Il nostro obiettivo è promuovere la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e Clienti, minimizzando l’interruzione della nostra attività aziendale. Continuiamo a monitorare questa situazione in rapido mutamento e comunicheremo eventuali cambiamenti a tutti i nostri Dipendenti, Partner e Clienti.

Esortiamo tutti a mantenere un elevato livello di cybersecurity in questo momento difficile. I cybercriminali stanno già approfittando del Coronavirus per sferrare i loro attacchi, e i SophosLabs hanno recentemente pubblicato i dati di una nuova ricerca su una Campagna di TrickBot che sfrutta la paura del coronavirus in Italia. Per rapidi aggiornamenti sulle ricerche svolte su questi tipi di attacchi, vi consigliamo di seguire i SophosLabs su Twitter.

Leave a Reply

Your email address will not be published.