Attenzione: questo Natale le false chiamate di supporto sono vive e vegete

Le nuove minaccePer gli utentiMinacce informatiche

Tornano le truffe legate alle false chiamate di supporto, reati informatici che vi raggiungono e vi colpiscono a casa vostra.

Alcuni anni fa, le truffe legate alle false chiamate di supporto erano uno dei più probabili reati informatici che potevano raggiungervi e colpirvi a casa vostra.

I truffatori effettuavano chiamate a freddo una dopo l’altra, procedendo sistematicamente giorno e notte negli elenchi telefonici per spaventare le vittime e indurle a pagare per un supporto tecnico di cui non avevano bisogno per infezioni da malware che non avevano.

Ecco come abbiamo raccontammo il modus operandi di questi scomodi truffatori nel 2014:

I criminali chiamano e dicono che sono di “Microsoft” o “Windows”; ti dicono che stanno seguendo report di attività malware provenienti dal tuo computer; ti convincono di essere infetto; e ti addebitano una commissione di circa $ 300 per sistemare il tutto.

Tutte bugie.

Non sono legittimi tecnici di supporto IT; non hanno idea se ci sia o meno un malware sul tuo computer; le “prove” che forniscono sono innocue e potrebbero essere trovate anche su un computer non infetto.

Potresti ottenere lo stesso risultato tecnico senza fare nulla – LETTERALMENTE nulla.

Se riattaccavi subito – o anche se lo facevi – allora i criminali continuavano a richiamarti più e più volte aumentando la pressione, la paura e le minacce nella speranza che alla fine avresti ceduto .

Nel bene o nel male, le truffe di supporto tecnico non popolano i titoli dei giornali tanto quanto meritano.

In primo luogo, altre minacce più dannose come il ransomware hanno comprensibilmente carpito la nostra attenzione; in secondo luogo, questo finto supporto tecnico “business” è diventato leggermente più sofisticato.

Presumiamo che sempre più persone siano diventate sempre meno tolleranti nei confronti delle chiamate a freddo, riducendo così il tasso di successo dei truffatori che si affidano al primo contatto.

Negli ultimi anni, le truffe di supporto di solito partono da un sito web contaminato da pubblicità di dubbia provenienza.

Avrai spesso un pop-up che ti spinge a telefonare ai criminali (in genere tramite un numero verde interno al paese per aggiungere legittimità), così finisci per preselezionarti come potenziale vittima.

Beh, non fatevi ingannare questo Natale, perché i truffatori ci stanno dando ancora dentro.

Ecco una truffa che abbiamo verificato durante il fine settimana, mentre leggevamo un sito di notizie legittime, anche se non mainstream.

Abbiamo cliccato su una di quelle storie “non crederai mai a quello che è successo dopo” (solo a scopo di ricerca, ovviamente!), E poi cliccato per errore (davvero!) su un annuncio semplicemente toccando per errore il trackpad:

Quest’altra invece utilizza una voce fuori campo automatica, leggendo un avvertimento in inglese dal suono delizioso:Ascoltate l’incredibile numero di bugie contenuto in questa truffa.

I criminali non hanno perfettamente coordinato le cose, come probabilmente vi renderete conto, specialmente se siete un madrelingua inglese che attualmente vive nel Regno Unito.

Per esempio:

  • La conversione automatica da testo a voce ha incasinato la pronuncia di alcune parole. La parola login è pronunciata con una soft -g-.
  • Il numero di telefono è scritto in stile americano, preceduto erroneamente da un prefisso di tre cifre.
  • Il numero non è gratuito, come sostenuto. I numeri che iniziano con il + 44-1237 sono chiamate a pagamento nell’area di Brighton, sulla costa meridionale dell’Inghilterra.
  • La richiesta della password è superflua e quindi dovrebbe essere sospetta. Inoltre, questa non è una pagina HTTPS, quindi se inserisci la tua password, non solo i criminali la prenderanno, ma anche chiunque altro sulla stessa rete sarà in grado di vederla.

Ma questi sono dettagli facilmente trascurabili; i criminali ottengono spesso i dettagli, comunque; e molti siti Web legittimi commettono errori simili.

Che fare?

Non abbiamo chiamato il numero mostrato sopra; non abbiamo intenzione di farlo; e ti raccomandiamo di non farlo, non importa quanto ti diverti a pensare che potresti far arrabbiare i criminali.

Sono dei truffatori – perché impegnarsi, specialmente quando potreste accidentalmente fornire informazioni private?

In questo periodo di feste, anche se state navigano su nuovi siti web, comprando da nuovi venditori, contattando persone di cui non avete più sentito parlare da secoli, e vivendo una vita online più frenetica che avete tutto l’anno …

… non permettere a nessuno, in particolare a qualcuno che non conoscete e a chi a cui non avete chiesto aiuto, di mettervi sotto pressione nel fare, dire, postare, chiamare, inviare messaggi, fare clic o comprare qualsiasi cosa.

Se siete preoccupati, chiedete a qualcuno che conoscete e di cui vi fidate, faccia a faccia.

Se siete uno di quelli che finiscono per diventare il supporto tecnico di amici e familiari durante le vacanze, vi preghiamo di provare a farlo con garbo, cercando di tenere i vostri cari fuori dalle grinfie del falso supporto come quelli mostrati qui.

In caso di dubbio, STOP.THINK. E solo allora CONNECT.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...